Visualizzazione post con etichetta riflessioni ad alta voce. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta riflessioni ad alta voce. Mostra tutti i post

venerdì 17 ottobre 2014

ADAGIO

  (Cettina)


Profumi del cuore

onde sonore sfiorate

nel guado del tempo

che libera ansie

sconfigge conflitti

conflitti  frustranti

intersecati nei lustri

ombre annodate

slacciate nell’abbandono

di anni su anni

riverbero di un’età che avanza

e non trattiene lacci

nell’attorcigliarsi di sentimenti

accavallati

ma il cammino scioglie la ruggine

libera gli affanni

stira le pieghe del rancore

inutile ed obsoleto

il rancore che attanaglia giovani vite

orgoglio di un IO

non ancora rinvigorito

né plasmato dalle burrasche giovanili

che sbatte contro

 scogli di superbia e potenza effimera

Il tempo scioglie le briglie

al cavallo sfrenato ed impetuoso della gioventù

che come l’imbattibile Achille

sferra e combatte

l’impetuosità del galoppo

ma poi l’accumulo degli anni

 cede il posto al lento trotto

per adagiarsi verso cammini

lenti e nebulosi

 ove tutto è revisionato

dalla savietà del tempo

(Cettina G.)


(Cettina)