martedì 18 aprile 2017

EVANESCENTE



Anelito inconsapevole
sfumato d’ombra

oltre l'orgoglio del tempo

animosità intempestiva

nell’anniversario sublimato

di felice incantesimo

sfila il bandolo sconosciuto

ad aprire lussi retorici

nella follia del nulla

tutto incartato in patina brillante

accecante sfavillio

di rinascita parafrasata

bionda immagine

che rivive dentro lo specchio

in contorni ovattati e sfumati

pronta a svanire

per perdersi nell’inquietudine

 (Cetty)

mercoledì 12 aprile 2017

BUONA PASQUA


Si schiudono i cuori
è Pasqua del Signore
squillano le campane
 liberate dalle corde del peccato
per l’Agnello resuscitato
il cui sangue la terra ha mondato
sorridono  gemme sugli steli
inondano rondini i cieli
l’azzurro manto 
 ha sostituito il nero velo
cirri di porpora
 ricamano i monti
fontane d’acqua
 lavano i prati
l’umano respira il divino
si nutrono i cuori
nel serpeggiare degli argentei ulivi
sulle scalinate dei campanili  
 svettanti al cielo
regno di gloria e di perdono
inneggiano le menti 
s’aprono i sensi
risorge un nuovo mondo
frutto di pace e fratellanza
nel girotondo dei popoli.
 (Cettina G.)

domenica 2 aprile 2017

PERTINENZE



nell'entroterra d'un sogno
s'erge forte un pensiero
emotivi battiti s'inarcano
fluttuando inusitate
aritmie arabescate
nell'archivio d'uno scrigno
serrato da ruggine
d'un tempo stagliato a strisce
ed avviluppato nella gioia di sé.

(Cetty)