martedì 29 aprile 2014

HO VISTO UN BAMBINO

foto tratta da internet
 

Ho visto un bambino
                             Strappato alla mamma
Ho visto un bambino
                       Negato a suo padre
                                                                       L’ho visto
                       Giocare alla guerra
                                  E morire sui campi minati
L’ho visto
              Senza sogni
               Senza giochi
                          Umiliato e picchiato
                         Spacciare per strada
                                                               Ho visto
                                     Due occhi di bimbo sbarrati
                                        Tra l’onde d’un mare straniero                   
                                                                                Guardare il cielo
                                                                                Fra corpi annegati
                                                                                E sogni finiti...
(Cettina G.)

38 commenti:

  1. Bellissima e straziante. Un caro saluto Cettina, buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio e ricambio i tuoi saluti.Buon pomeriggio

      Elimina
  2. Complimenti per questi toccanti versi che fanno piangere il cuore, questa purtroppo non è una favola ma la crudele realtà dove il prezzo più alto lo pagano gli innocenti.
    ciao Cettina buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tiziano spesso i bambini pagano il prezzo più alto della crudeltà umana.Ti ringrazio per il tuo commento,un caro saluto

      Elimina
  3. Poveri piccoli innocenti...

    versi toccanti che dovrebbero smuovere le coscienze di tanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gianna ci vorrebbero delle leggi più a tutela dell'infanzia. Grazie per il tuo commento ,un abbraccio

      Elimina
  4. Dio, che strazio al cuore, Cettina...

    Tvb, un bacio ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima ,a volte la cruda realtà ferisce......
      Grazie per la tua gradita presenza ,un forte abbraccio.

      Elimina
  5. Versi davvero emozionanti...poveri bambini!
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Antonella i bambini ,purtroppo pagano per le colpe dei grandi. Un abbraccio

      Elimina
  6. Versi d'una tristezza incredibile, che riguardano realtà assai vicine ai giorni che viviamo...
    Sempre bello leggerti, cara Cettina, buon pomeriggio e un abbraccio, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Silvia ,a volte non vogliamo credere alla realtà più cruda.Grazie per la tua presenza,un caro abbraccio

      Elimina
  7. Versi che straziano il cuore...
    Buon pomeriggio e un abbraccio da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Beatrice spesso i minori subiscono grandissimi torti dall'indifferenza e crudeltà degli adulti. Un abbraccio

      Elimina
  8. Poveri bambini, indifesi e in balia di troppe crudeltà!
    Scrivi poesie molto belle perchè molta è la sensibilità che hai in te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna -Marina per la tua rilettura ed il commento gradito. Un abbraccio

      Elimina
  9. Ciao Cettina,
    la tua poesia di oggi è molto bella però è anche un colpo al cuore, visto il tema delicato.
    Un abbraccio e buona serata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Audrey questa è una brutta realtà alla quale dovremmo tutti cercare di dare una giusta soluzione.Ti abbraccio con affetto

      Elimina
  10. E' la spaventosa realtà di molti bambini. Fa male pensarci, fa male non riuscire a fare nulla. Fa male leggere la tua bellissima poesia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ambra per la tua cara presenza ,speriamo che si possa trovare una qualche soluzione......
      Un abbraccio

      Elimina
  11. una bella poesia di denuncia per la sorte di molte creature sfortunate a cui è stata tolta la fanciullezza
    ciao Cettina,bacio
    l

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Graziella mi unisco anch'io al tuo augurio. Ricambio affettuosamente il tuo bacio

      Elimina
  12. Molto bella Cettina. Purtroppo oggi lo sfruttamento dei bambini sta diventando moneta corrente in molti paesi, sia a fini industriali che a fini di guerra. Speriamo in un cambiamento e che la tua poesia serva a questo scopo. Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Elio hai descritto perfettamente la crudele realtà ,mi associo anch'io alla speranza di una soluzione. Grazie per il commento ,un abbraccio

      Elimina
  13. E' straziante e stupenda.

    Ciao Cetty...buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pino ,grazie per il tuo commento,ti auguro un buon 1° maggio. A presto

      Elimina
  14. La dura realtà Cettina, trattata con tanta dolcezza come tu sai fare...
    Ti stringo forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Nella ti abbraccio e ti auguro un buon 1° Maggio,grazie per il gradito commento

      Elimina
  15. Una poesia vera, nel senso più vero della parola....i bimbi sono vittime innocenti. Cara Cettina sono passata per dirti che anche se non scrivo , per il momento sui blog, non è detto che dimentico le amiche.
    Verrò a trovarti di tanto in tanto per leggere le tue stupende poesie e per abbracciarti Rita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rita carissima sono sicura di leggerti ancora ,grazie per il gradito commento e la tua affermazione d'amicizia. Un bacio

      Elimina
  16. È poesia che tocca il cuore, con immagini strazianti. Sono i nostri bimbi orfani di società crudeli, mondi separati dall'odio e dalle guerre dipingono tenebre su languidi visi, angeli sperduti nell'universo in cerca d'amore. Una realtà sociale che stenta a risolvere problematiche di primaria importanza, quella dei nostri cari bambini, abbandonati al loro destino. Molto sentita, versi che scottano sulla pelle. Ciao, complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovanni grazie per la gradita ed esaustiva rilettura, lieta della tua presenza ti auguro un buon1° maggio. A rileggerci

      Elimina
  17. Versi che dicono della tua sensibilità:belli e strazianti .Chi ha visto gli occhi di un bambino,come tu descrivi,non può dimenticare.E sappiamo che ci sono,che incrociamo sulle nostre strade..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ,come ho già scritto,cara Chicchina questa è una dolorosa realtà che speriamo di non dover più rivedere. Un caro abbraccio

      Elimina
  18. ciao...davvero una poesia che tocca il cuore...ciao..luigina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Luigina ,grazie per il commento, speriamo in un futuro migliore. Ti abbraccio

      Elimina
  19. Una poesia che tocca il cuore e racchiude la tristezza di un'infanzia rubata. Complimenti!
    Un abbraccio cara Cettina

    RispondiElimina
  20. Ciao Francesca grazie per la tua presenza ,ed il gentile commento. Un abbraccio

    RispondiElimina